"E spesso fa male se ciò che hai perso sai che non può ritornare."

"Quella fu l’ultima volta che ci parlammo e nessuno dei due lo sapeva. Non lo sappiamo mai, vero? Almeno avevamo finito scambiandoci parole d’affetto. Mi resta questo. Non è molto, ma almeno è qualcosa. Ad altri va peggio."

"Rimarrai il mio più grande ‘chissà come sarebbe stato’."

"Nessun mi manchi, nessun torna, nessun vengo a prenderti che sei solo mia. Niente di niente. Nessun messaggio. È andato via un’altra volta e forse, forse non tornerà più."

Anonymous:
Ti manca qualcuno? :(

Sii :(

"Mi manca e non riesco a muovere un dito. Riesco solo a fare l’indifferente di giorno e a piangerci la notte."

youarelikeahurricane:
grazie,che gentile :') anche tu per qualsiasi cosa,scrivimi. ne sarò felice.. anche se ti annoierai e vorrai parlare con qualcuno,io sono qui :) posso persino "ascoltarti" mentre mi parli del ragazzo che ti fa soffrire così tanto,dato che siamo nella stessa merda,io potrei capirti.

Grazie davvero! Vale la stessa cosa per te :’)

youarelikeahurricane:
so che non ci conosciamo ma è giusto che tu sappia che le cose scritte nel tuo profilo mi hanno aiutato molto,è vero può sembrare strano ma è così,mi hanno fatto capire cose che fino ad una settimana fa mai avrei potuto immaginare di comprendere. quindi grazie,davvero :) ah,prima ti ho chiesto se avessi twitter perchè volevo dirti queste cose lì.

Non sai quanto sono felice. Non devi ringraziarmi. Sono davvero contenta di averti aiutato anche se con poco. Ripeto, qualsiasi cosa, non esitare a scrivermi. :) 

"Quante cose non dette, quanti abbracci e baci non dati, quanti rimpianti, quanta nostalgia, quante occasioni perse, quanti ‘mi manchi’ non sussurrati, quanti ‘chissà come sarebbe stato’, quanti errori, quanto dispiacere, quante lettere e messaggi mai spediti, quanta speranza in un ‘torna?’, quanto amore mai dimostrato, quante lacrime, quante scritte, quanti ricordi, quanta mancanza, quanto mi manchi..
Quanto? Quanto?"

I smile but I miss you

"Volete sapere come andò a finire?
Lui riuscì a superarla, dopo nemmeno due settimane.
Lei continuava ad amarlo, da lontano, in disparte, mentre lo vedeva felice con un’altra."

"..Tu non le hai lette. Non le hai lette le mille cose che ho scritto su di te. Sul diario, sui fogli, su uno schermo, sul muro. Ti ho lasciato dovunque.."